Proposta per l’elezione diretta del Presidente della Repubblica

Elezione a suffragio universale e diretto del Presidente della Repubblica e abolizione dell’istituto dei senatori a vita

Articolo 1.

(Elezione diretta del Presidente della Repubblica)
L’articolo 83 della Costituzione è sostituito dal seguente:
«Il Presidente della Repubblica è eletto a suffragio universale e diretto.».

Articolo 2.

(Riduzione dell’età per l’elezione a Presidente della Repubblica)
All’articolo 84 della Costituzione, la parola «cinquanta» è sostituita dalla seguente: «quaranta».

Articolo 3.

(Modalità di elezione del Presidente della Repubblica)
L’articolo 85 della Costituzione è sostituito dal seguente:
«Il Presidente della Repubblica è eletto per sette anni ed è rieleggibile una sola volta.
Novanta giorni prima che scada il termine, i Presidenti delle Camere indicono l’elezione, che ha luogo tra i quarantacinque e i trenta giorni antecedenti la scadenza del mandato.
Le modalità di elezione del Presidente della Repubblica sono stabilite con legge approvata dalle Camere a maggioranza assoluta dei componenti.».

Articolo 4.

(Impedimento permanente, morte o dimissioni del Presidente della Repubblica)
All’articolo 86 della Costituzione, il secondo comma è sostituito dal seguente:
«In caso di impedimento permanente o di morte o di dimissioni del Presidente della Repubblica, il Presidente della Camera dei deputati indice, entro quindici giorni, l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, che ha luogo entro i successivi sessanta giorni.».

Articolo 5.

(Abolizione dell’istituto dei senatori a vita)
L’articolo 59 della Costituzione è abrogato.
La disposizione di cui al presente articolo si applica a decorrere dall’assunzione delle funzioni del primo Presidente della Repubblica eletto a suffragio universale e diretto. I senatori di diritto e a vita e i senatori a vita in carica a quella data permangono nelle loro funzioni.

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.