MINACCE AL SENATORE CENTINAIO. LA SOLIDARIETA’ DI ZAIA

 

Venezia, 29 otto – “Esprimo solidarietà umana e istituzionale all’amico Senatore Centinaio, fatto oggetto di minacce che non vanno assolutamente sottovalutate. Non sono le prime che vengono rivolte a rappresentanti delle istituzioni. E’ un pessimo segnale”.
Così, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, apprendendo di due lettere contenenti minacce di morte inviate negli ultimi 15 giorni all’indirizzo della madre del Senatore.
“Mi auguro – aggiunge Zaia – che gli inquirenti possano individuare presto i responsabili e che sia possibile erogare pene esemplari. La minaccia anonima è quanto di più codardo possa essere messo in atto. E’ però anche il segnale, non il primo, che in questo Paese esistono personaggi aggressivi e potenzialmente pericolosi che temono la libertà e la democrazia e utilizzano diverse forme di violenza per contrastarle. E poco importa che i motivi di questi gesti siano politici o personali”.
“Non ci fermeranno – conclude Zaia – perché nessuno di noi li teme. La democrazia è immensamente più forte. Se ne facciano una ragione”.